[Poesia] Poesia “Bad Trip” e breve pausa per fuga romantica.

Siccome venerdì do un bel ciaone e fuggo romanticamente nella “Tuscia”, questo weekend mi prendo una vacanza e faccio passo per la pubblicazione!

Vi comunico inoltre che con Grimock siamo in perfetta tabella di marcia e, nel giro di due capitoli, la bozza del primo romanzo della saga ( le ultime parole famose: non sarà una cosa troppo lunga!) verrà terminata!

Chiudo con una breve poesia, che mi spiace non pubblicare proprio niente!

Saluti,
Piombo

Bad Trip

Io non so se sono, io non ricordo.
Vedo un carro, il rombo del tuono:

coi suoi artigli di luce morde e apre il buio;
di bianca purezza tinto e i suoi occhi fluorescenti.

A testa bassa si avvicina affamato.
Lo aspettavo e rido, mi è venuto a prendere.

Allargo le braccia in gesto d’ affetto:
quando non sogno, la bramo, la morte.

Su una Lotus bianca corre sull’asfalto bagnato.
Mi vede e non frena, accelera e volo.

Mi coglie dal suolo, come un fiore.

Non sento dolore e mi toglie le scarpe.

Alla fine crollo e non sogno più.

 

gennaio 25, 2017

Tag:,

Rispondi