L’invidioso

L'invidioso

Potere e soldi e amicizia

e donne e cibo e delizia,

niente controllo né legge,

essere il cane nel gregge.

A tavola ruttare a maiale,

a letto non avere morale,

per strada  farsi ammirare

e in faccia a tutti sbraitare.

Invece son uomo banale

e, come amico, sleale,

di cose ne vorrei tante,

come, ad esempio, un’amante.

Sto sempre affianco al più forte

e godo a vederne la morte,

se anche tu possiedi qualcosa,

subirai la mia invidia mostruosa.

giugno 15, 2016

Tag:,
  • Rispondi